Quel Pomeriggio di un Giorno da Cani

SALA MANOVRA ORE 15,50

…A Lumil Scappa di fare la Pipì…

* ORE 15.51

Lumil sale le scale e si chiude a chiave nel bagno del locale SDS

* ORE 15.52:

Dopo aver svolto il suo compito Lumil gira la chiave per uscire
ma la Serratura è Bloccata.

* ORE 15.58:

Da ben 6 minuti Lumil sta lottando fino all’ultimo sangue con
la porta, ma la Stronza non ne vuol sapere di aprirsi…

* ORE: 16.00:

E’ l’ora della Preghiera….

Inizio delle Bestemmie in Ostrogoto…

* ORE: 16.05:

Il bagno confina con il Terrazzo locali Condizionamento
dove per caso stanno lavorando gli Operai,
batte con il cestino della carta alla finestra rigorosamente bloccata
ma anche troppo alta per arrivarci con le mani
e così inizia a urlare in tonalità da pescivendola…
passando poi al verso di una gallina a cui stanno tirando il collo
fino a tirare fuori la voce da soprano…
ma i due baldi giovani di 60 anni e poco più…
NON SENTONO!!!

* ORE 16.10:

Bestemmie in Aramaico Antico…

* ORE 16.12:

Lumil ha il secondo lampo di genio…

“”Chi fa da sè fa per tre””
pensa , e con la potenza che ha nei bracci …
spezza la chiave dentro la serratura
(… ecco!!! ci mancava solo questa)

* ORE 16.14:

Bestemmie in Sanscrito…

* ORE 16.15:

Lampo di Genio Numero Tre…

Lumil passa all’Azione…
con la stessa dimestichezza di uno scassinatore
cerca di forzare la finestra ma è troppo alta …
non riuscendoci tenta di saltare ripetutamente sperando
che almeno qualcuno la veda…
…COL CAVOLO…
tra l’altro ci hanno piazzato davanti una bella impalcatura fatta di tubi…
allora bussa invano alla finestra
stavolta con il porta salviette per l’occasione barbaramente staccato dalla parete…
ma gli Operai con i tappi nelle orecchie
e i rumori della centrale non la sentiranno MAI!!!

* ORE 16.20:

Lumil si sente triste e sconsolata…

si siede sul cesso e aspetta con pazienza che arrivino le 16.30…
prima o poi qualcuno salirà nell’ufficio e passerà per forza di cose dal bagno…

A QUALCUNO “”SCAPPERA’ “” PRIMA O POI….

* ORE 16.25:

Bestemmie in geroglifico sul muro…

A questo punto Lumil Pensa:

“”Ma possibile che sono così inutile che se mi assento per mezz’ora
nessuno sente la mia mancanza???””

…ed evita di darsi la risposta onde farsi ancora del male…

* ORE 16.28:

Lumil prende la decisione drastica di buttare giù la porta con

LA FORZA …

… (del Pensiero Ovviamente )…

“”Apriti Senape…””

NO cavolo, non era così … “”APRITI SESAMO!!!””…
…niente…
OK!!! proviamo con la Magia
“” Ti aprirai soltanto quando te lo dirò IO””
…uhm!!!…”
” Sim Sala Bim!?!””…

“” E APRITI BRUTTA BASTARDA SCHIFOSA CHE NON SEI ALTRO “”
e giù calci e pugni ma niente la porta è serrata…

* ORE 16.30:

NIENTE PANICO….

ora Arrivano i Rinforzi…
LO SO…. LO SENTO… la LIBERTa’ è vicina…
(in genere nei film succede così…. )

Appunto… nei FILM …
ma nella odierna realtà il silenzio regna sovrano…
peccato che le truppe di salvataggio proprio oggi abbiano deciso di fare l’Avviamento…

 

…sti’ 2 Imbecilli di Operatori Esterni non hanno mai un Kazzo da fare
proprio OGGI gli “”SCAPPA “” di Lavorare…

* ORE 16.35:

Bestemmie in lingua Extraterrestre

* ORE 16.38:

C’è un detto che dice :
“” Urla che ti passa””,

ma a Lumil ormai non esce più un filo di voce,

per far passare il tempo ha pulito tutte le piastrelle con lo spazzolone del cesso e fatto gli Origami con la Carta Igienica…

 origamilumil

* ORE 16.40:

Ma ecco che il Miracolo Accade …

SENTE LE VOCI…

c’è qualcuno che pronuncia il suo Nome…
stavolta non è un Sogno…
è il Suo EROE…
il suo Grande Amico Fabio con l’ Armatura Scintillante
( e appresso l’esercito dei sessantenni sordi)
che con voce soave starnazza:
– “”Alloraaaaaaaaaaaa è un’ora che sei in bagno, ti decidi a uscire da là!””

-“”Fabio finalmente… Tu non hai idea di quello che ho passato…

Tu non puoi neanche immaginare quanto ho strillato”

-“” Oh ma lo sappiamo benissimo… è un’ora che ce la stiamo godendo qua fuori!!!””

…………………….

* ORE 16.41:

“”FABIO !!!””

( sussurro URLANDO dolcemente)
“”Tessssoro… la senti questa voce?””

“”…. MA VA A FKL!!! …””
e che cavolo!!!e quando ce vò ce vò!!!…

34 pensieri su “Quel Pomeriggio di un Giorno da Cani

    • La mia stima è IMMENSA… ho sempre pensato e detto quello che penso e tu Rosario sei un “ragazzo” capace di far divertire e anche di far riflettere quella sciroccata di Lumil…
      I tuoi commenti …TUTTI… portano sempre qualcosa di buono … è bellissimo leggerti… nn smettere mai eh!!!
      e ricordati che x la casa di riposo c’è tempo
      qui c’è da lavorare molto sul caso Lumil …quindi mettiti all’opera … …
      consultati con i naufraghi quando non mi capisci ma dammi sempre i tuoi responsi …. x me sono davvero preziosi …
      Buona Giornata Splendido Amico

  1. Stupendo e sorrido!!!!!!! Lumil è un mito, con le sue braccina è riuscita persino a rompere la chiave, non mi stancherò mai di leggere questo post, come scrissi già una volta come commento a questo post “Neanche io ti avrei liberata immediatamente” 🙂 Poi mi sa che me l’hai mandata perchè tempo dopo sono rimasto chiuso in bagno in ufficio.
    Comunque il faro è privo di serrature non vorrei mai che te la prendessi con l’apecar.
    Si si ricordo…….. Devo ancora raccontare della volta in cui son rimasto bloccato dentro al mio garage……… Un abbraccio Lumil.

    • ahahhahahah Lo vedi caro Fabio??? ti conveniva pensare all’epoca… testuali parole: avrei scalato la ciminiera della centrale pur di salvare Lumil… mi sarei lanciato con la fune dal tetto di caldaia .. mi sarei buttato come l’incredibile hulk da un ponteggio all’altro e avrei sfondato la piccola finestra del bagno … dopodichè avrei afferrato la lunga treccia di lumil e l’avrei ( speriamo non lanciata nel vuoto ahahhahaah) … insomma ( mi chiedo) ma un eroe in questo blog esiste o no???

      cmq resta il fatto che solo aver pensato di nn volerla liberare immediatamente ha fatto si che la iattura sciagura ti ha posseduto e anche tu sei rimasto vittima di una serratura bloccata …
      E poi perchè mai dovrei prendermela con l’apecar … è senza sportelli … la dentro bloccata nn ci resto di sicuro…
      come dici??? li aveva??? OMMIODDIO!!!!….vabbè lo sai che nn so guidare no???.. ehm… senti fabietto che ne dici di raccontarci la tua avventura nel garage??? io credo che narrare le tue imprese da scassinatore ti distoglie dal desiderio di bestemmiare in tutte le lingue del mondo…l’apecar puoi sempre sistemarlo e poi nn guidavo io… ma ludovica ahahhahahhahah

  2. Bellissimo questo post, è uno dei miei tanti post preferiti di Lumil 🙂
    Mi ero divertito tantissimo allora a leggerti mentre bestemmiavi in aramaico, in sanscrito e qualche altra lingua estinta, ma con le bestemmie scritte in geroglifico sul muro hai superato vette irraggiungibili ai comuni mortali :).
    Certo che a restare chiusi in un bagno per 40 minuti, potrebbe anche creare qualche problema …
    http://www.youtube.com/watch?v=-A4LsI3NC6g
    Ma lo sai che anch’io sono rimasto chiuso in un bagno per ben due volte nella mia vita ?
    La più recente è stata anche la più breve, risale alla scossa di terremoto che ha colpito l’Emilia il 29 maggio alle ore 9. Io ero nel bagno di un bar a sud di Padova e, purtroppo (x il bagno) aveva la serratura difettosa. Sono molto reattivo in certe occasioni e sono uscito dal bagno in un men che non si dica portandomi appresso la maniglia e consegnandola alla barista con queste parole “mi sembra che si sia staccata la maniglia” 🙂
    La prima volta invece risale all’estate del 1980
    http://www.youtube.com/watch?v=zWHy70s2wqg
    Ero stato invitato da una dolcissima ragazzina a passare il pomeriggio in camera sua … con la scusa di avere mal di testa aveva disertato la gita che la sua famiglia aveva progettato per la giornata a San Marino … e così saremmo potuti restare soli per un paio d’ore 🙂
    Niente da dire sull’intraprendenza femminile quando una Lei vuole raggiungere il suo obbiettivo 🙂
    http://www.youtube.com/watch?v=MfaAQFc0LFc
    Quindi finito il servizio, verso le 15.00, busso alla porta della sua camera
    http://www.youtube.com/watch?v=nrjkcyHgbj0
    e Lei, con un sorriso dolcissimo mi apre e mi fa entrare 🙂
    Vi risparmio i particolari che non aggiungerebbero nulla a ciò che vi voglio raccontare 🙂 …. trascorremmo un magnifico pomeriggio a giocare a tombola , eheheh …. e verso le 17 sussurrai all’orecchio della mia partner
    “è ora che vada, fra poco devo riprendere servizio e poi, non vorrei che i tuoi rientrassero”
    “ah, non ti devi preoccupare per loro, vedrai, arriveranno solo poco prima di cena … resta ancora dieci minuti, ti prego”
    Ma i dieci minuti diventarono una mezz’ora, finché non si sentì qualcuno bussare alla porta …
    http://www.youtube.com/watch?v=cAMdaUYtwwU
    “chi è ?”
    “sono io, la mamma”
    Un attimo di panico, il cuore balza in gola (molto più di prima) e mi guardo intorno in cerca di una via di fuga
    http://www.youtube.com/watch?v=gvYKZWHQiiQ
    In un attimo valuto l’armadio … troppo piccolo
    sotto il letto …. naaaa troppo basso
    la terrazza …. niente da fare, siamo al quarto piano e mi vedrebbero dagli Hotel intorno
    e allora dove ? … dove ?
    Il bagno … non rimane altro che il bagno !
    Afferro in fretta pantaloni, camicia e scarpe (dimenticando sciaguratamente sigarette, accendino e il maglione giallo sul letto) e mi rifugio in bagno.
    Il bagno era uno stanzino chiuso con un aspiratore, lungo forse 2,5 mt e largo 1,5 mt con la porta che si apriva verso l’interno.
    Entro, mi rifugio dietro la porta, penso di chiuderla, poi ci ripenso e la lascio socchiusa.
    Nel frattempo Lei apre e fa entrare sua madre che inizia lo sproloquio
    “ma come, sei stata a dormire tutto il pomeriggio e cos’è questo disordine, apri un po’, fai entrare un po’ di luce” e come prima cosa apre la tapparella della terrazza
    ed io ringrazio il cielo di non essermi rifugiato là…
    Sai che bello farsi sorprendere in mutande con i pantaloni in mano con la megera che mi urla dietro attirando l’attenzione di mezza MilanoMarittina
    Poi passa al letto (e anche quello sarebbe stato un rifugio bruciato), comincia a riporre le coperte nell’armadio (andato anche quello)
    E io dietro a quella porta che posso sentire e vedere le gocce del mio sudore che cadono sul pavimento e prego che non entri in bagno.
    Se dovesse succedere cosa farei (pensa che figura con i proprietari dell’Hotel)
    cosa direi … passavo di qui per caso (sì in mutande con i pantaloni in mano)
    “mi scusi signora, stavo riparando il rubinetto … era caldo e mi sono messo comodo”
    Cosa avrei potuto fare o dire ? Nulla !
    Avrei potuto sprofondare solo nella mia vergogna.
    I minuti passarono interminabili (e nel frattempo mi ero pure reso conto di aver dimenticato le sigarette, l’accendino e il maglio giallo … ma evidentemente Lei era stata brevissima a far sparire tutte le prove)
    http://www.youtube.com/watch?v=BLqlOwNmH8A
    Poi, all’improvviso, così com’era arrivata, la mamma se ne andò con un’ultima raccomandazione:
    “ti aspettiamo per cena, lascia aperta la tapparella che si cambi l’aria, c’è un odore qua dentro …. non capisco cosa sia … ma è meglio cambiare l’aria e tu, tu fatti una doccia … sei tutta accaldata, si vede che non stai bene …”
    Chiusa la porta d’ingresso, Lei entra in bagno e col sorriso più innocente e felice, mi butta le braccia al collo e mi stampa un bacio ardente sulle labbra.
    E io resto lì come un baccalà ancora shockato da quanto successo e coperto di sudore (forse la doccia serviva di più a me 🙂
    Mi rivesto, apro la porta e vado a farmi una doccia poi riprendo servizio (già in pesante ritardo).
    La sera stessa quella storia che eravamo riusciti a tenere segreta diventa di pubblico dominio, perché Lei dopo che era salita in camera con i suoi genitori
    è tornata giù nella hall e riconsegnandomi il maglione giallo, mi ha sorriso e mi ha detto
    “grazie del bel pomeriggio trascorso insieme”
    lasciando gli altri che erano con me di stucco (e pure un po’ invidiosetti)
    http://www.youtube.com/watch?v=vj6C2R2gMag
    Ma mi sono dilungato anche troppo e non ho commentato neanche bene il tuo post (ma lo avevo fatto l’altra volta 🙂 )
    Che dire ?
    Mi hai dato lo spunto per raccontarti un altro pezzetto della mia vita (ci riesci sempre) e non posso che ringraziarti per le belle emozioni che mi fai provare con i tuoi post, qui in quest’isola felice, così come lo facevi su libero 🙂
    Io ero come ti immagini e nell’anima lo sono ancora.
    Con quella ragazzina c’è stato molto di più di quell’episodio che ti ho raccontato … Lei è stata quella che mi ha sognato per un anno prima di incontrarmi, Lei si è presa un gavettone d’invidia ed era veramente bellissima … da togliere il fiato … e ancora oggi, a distanza di tanti anni, mi chiedo cosa ci trovasse in me
    http://www.youtube.com/watch?v=vAWVxF3tlzo
    Buonanotte Lumil ****
    un bacio per tutti i sorrisi e tutte le emozioni che riesci a donarmi 🙂
    Ciao, Rosario
    e un saluto a tutti i naufraghi :)))))

    • Stavolta sei TU che hai fatto ridere me…. oddio Rosario che spettacolo che è stato… mi sono fatta un film tutto mio e ti ho immaginato in mutande dietro una porta del bagno ahahhahahah!!!… anzi a dire il vero ho iniziato ad immaginarti prima ovvero … nel momento in cui stavi giocando a tombola… poi qualcuno ha estratto il numero 90 … la PAURA e Rosario è entrato nel panico + totale…. è stato bellissimo vederti ( sempre con l’immaginazione ) agitarti e cercare il posto x nascondersi …. chissà perchè tutti cercano l’armadio come alternativa sicura … e ormai è risaputo e riportato su tutti i documentari che è il posto + visionato in assoluto ma tutti vorrebbero rifugiarsi là….. si si lo so avevi a nche il terrazzo come optional ma immaginarti penzolare dal 4 piano seminudo mi ha fatto scompisciare …. devo dire che il buon senso ha s empre il sopravvento il bagno come luogo sicuro e l’accortezza di non chiudersi a chiave anche se e dicciamolo se la mamma fosse entrata volevo vedere che ti inventavi…. o te ne uscivi con la classica frase NON é COME SEMBRA ahahahhah … o assumevi un atteggiamento da menefreghista ( come hai descritto nel racconto ) … ovvero nudo con le mani in tasca e fischiettando che avresti detto??? passavo di qua???…ahahahahah!!!incredibile !!!!
      Ma alla fine dopo una sudata che ti ha anche fatto da doccia direi che è finita splendidamente no??? la ragazza ti ha pure tirato su il morale ahahahhahah .. tu ancora avvolto dal numero 90 e lei tutta sorridente e rilassata che ti sbaciucchia come se niente fosse accaduto…
      E’ bellissimo quello che hai scritto … ancora una volta un capitolo della tua vita stampato qui sull’isolotto di Lumil… e devo dire che hai movimentato tu l’isolotto .. eh si xchè questo modo alternativo di commentare ha fatto si che diventassimo tutti partecipi e tutti narratori dei propri misfatti… ehehehheheh!!!… e poi sei portatore sano di musica insomma ‘sto isolotto è davvero diventato un luogo di intrattenimento …
      Sei un grande Rosario… un amico impagabile … e x Lumil sei un ondata di allegria….
      sono strafelice di e ssere tua amica … sempre di +…

      • Avrei anche potuto dirle “Donneeee, Donneeee è attivato il trobaio 🙂 …. Sua figlia mi ha chiamato perché aveva un problema allo scarico …. io ho sistemato tutto ma, mi sono bagnato e così mi sono tolto camicia e pantaloni per farli asciugare … ma essendo una persona ben educata non potevo restare così davanti a sua figlia e nemmeno andarmene in giro per l’Hotel “…. Credi che mi avrebbe creduto ? 🙂 anche perché non avevo attrezzi con me (a parte l’unico che mi serviva…ma quello ce l’ho sempre 🙂 )
        A te avevo dimenticato di dire che, se fossi stato al posto dei tuoi amici che ti hanno aperto … alla fine…
        Ti avrei accolta in ginocchio e con un mazzo di rose
        https://www.youtube.com/watch?v=orGfhruAqJU
        e una scatola di cioccolatini
        https://www.youtube.com/watch?v=V3buAHd9vFM
        e un invito nel più bel ristorante di Roma cercando di farti capire che lo scherzo era stato una scusa per avere il motivo per poterti portare fuori e dirti quanto sei splendida e quanto sei importante e per darti un motivo per farmi perdonare 🙂
        https://www.youtube.com/watch?v=JGS6aOzLcHk
        Chissà se avrebbe funzionato o se avrei preso solo una scarpata (con tacco da 12) sulla fronte ?
        Tanti baci **** splendida Lumil 🙂

        P.S. Per tutti/e quelli (come Selene) che non sanno cos’é un “trombaio” e pensano che Rosario sia diventato un volgarotto … visto che è un’espressione Toscana per “idraulico” potresti spiegarlo tu, ma già che ci sono … l’ho fatto io 🙂

        • Ahahahah!!! 🙂 🙂 :-PPppPPppp

          Insomma, è come dire ad Atlantide: “Donneeee, Donneeee è arrivato l’Arrotino!!!” ahahahah! 🙂

          Rosario, sei troppo un “Grande!” ..inutile dire che mi ha divertito tantissimo il tuo racconto.
          Ehm…certe tessere del tuo mosaico, ci mostrano un Rosario davvero intraprendente e che piaceva, e piace ancora, molto alle Donne. (basta guardare il tuo blog…)

          Che, poi, per piacere non bisogna mica adottare chissà quali tattiche Machiavelliche…educazione, dolcezza, intelligenza(che non guasta mai), un po’ d’ironia, “Rispetto” della Donna che hai di fronte…questi sono gli “ingredienti”

          Caro Rosario: “Signori, si nasce!” …e i tuoi genitori hanno messo al mondo un vero “Signore” 🙂
          ……………………………..
          E già vado viaaa…
          Un saluto a tutti i naufraghi…

          Rosario, alias Mister Fantastic… 😉

          Fabio, che deve raccontarci di quando è rimasto chiuso nel bagno dell’ufficio (troppo curiosa, io… 😉

          Under 🙂

          e Max 🙂 🙂 (per lui doppio sorriso, se no gli viene la “sindrome del fratellino geloso” ahahahah! scherzo…lo sai che pure io ti voglio bene 🙂 …certo, un po’ meno di Sandruccia che ti arrostirebbe sulla grata a 6000 watt per dimostrarti tutto il suo Amore… eheh)

          …e Dulcis in fundo…la mia Tesora 🙂 🙂 🙂
          abbraccio coccoloso per te, passa un fine settimana sereno e non prendertela per certa gente, NON NE VALE LA PENA!!!

          Ciaooo 🙂

          • Sei la mia amichissima dolcissima ehehheheh.. anche se…. su max…. uhm!!!….. NON GLI VOGLIO BENE ecco!!! e mo l’ho detto…ahahahhaah..

            Ludo vedi di convincere fabio … sono mesi che aspetto di leggere la sua odissea nel bagno … ma pare che a me nn da ascolto ….

            e poi che altro aggiungere beh su rosario la pensiamo allo stesso modo quindi x stasera basta fargli complimenti … ad under un bacio lo aggiungo pure io e x finire un bacio_mega_abbraccio tutto x Te….

        • Rosario….wowwwwww !!! questo commento lo stampo e domani lo faccio leggere ai due stronzoloni ehehhehe… magari chissà impareranno come ci si comporta con una donna…… a dire il vero però anche loro una volta mi hanno stupita con gesti carini …ovvero fiori e nutella… vuoi sapere come???

          Fabio il collega quello diciamo + delicato quando mi sono lamentata che con le donne era poco dolce mi ha portato un barattolino di nutella… un mignon molto mignon e mentre guardava la mia faccia sconsolata se l’è pure mangiata…. nn ho pianto perchè nn volevo dargli soddisfazione…

          L’altro… ( Luciano ) il macho a tratti micio… quando gli ho detto che le donne andavano spiazzate con un fiore… ha tagliato un ramo di olenadro … una cosa gigantesca tutta fiori rami e foglie e me l’ha messo in macchina…
          doveva essere una sorpresa …
          ma è stata una fatica ….
          tirare fuori quell’albero dalla macchina è stata un impresa degna di cita…. ora non perchè gli somiglio ma davvero sembravo una scimmia tra le fresche frasche
          x l’invito a cena tutti e due hanno sempre glissato ahahhahah mi dicono sempre : ma una scatoletta di tonno della mensa nn ti basta???…

          Vedi con chi ho a che fare???

          vabbè quando vogliono farmi arrabbiare ci riescono sempre e benissimo direi…. ora il dubbio è … ma niente niente sono io che l’ispiro???
          ma se devo dire proprio tutta la verità … la cena me l’hanno offerta ( almeno quella ahahahhaahh) e nn in mensa e manco a base di tonno…

          Ma torniamo a te VUOI??? questa storia del trombaio mi ha fatto piegare da ridere….
          sei fantastico ahahahahh… e come avrebbe detto totò mi sono scompisciata…

          Insomma ha ragione Ludovica quando ha scritto:
          SIGNORI SI NASCE….
          e tu modestamente lo nacqui….

          PS: il tacco 12 sarebbe rimasto incollato al piede … lumil avrebbe spalancato gli occhi davanti alle rose…avrebbe gradito e sarebbe stata quasi seria alla cena…….. si ha decisamente ragione Ludovica … hai un modo di fare irresistibile….
          un bacione!!!!

  3. …..Da ragazza al campeggio,mi chiusero apposta con la mia amica,dentro al bagno pove prima era entrato LO YETI!!ahahahaa…ti giuro che schifo…sembravamo due cricete che corrono ai lati della gabbia…ci mancava la ruota!!Urla tipo il silenzio degli innocenti,la poverina nel pozzo..un esperienza che mi ha traumatizzata,tanto che ho sempre paura di rimanere chiusa.Io a quei due arei messo lo spazzolino del cesso …aarghh!!!tipo incredibile hulk,scassavo tutto!!ahahahhaa:)
    poi mi insegnerai le bestemmie in aramaico.
    Apriti senape…adoro.ciao splendida splendete,e avvisa quei bischeri di stare all occhio…ciao

    • ahahahhahahah LO YETI nel bagno ahahahahha ma che schifo e ci credo che giravate in tondo come cricete.. cmq restare chiuse è davvero traumatizzante… e pure lo sai che prima o poi ne uscirai viva … xrò ti lascia dentro uno scombussolamento difficile poi da dimenticare…. e x qualche giorno trattieni pure la pipì pur di nn rientrare in quel locale tanto odiato…. ora capisci xchè ho questa esigenza di vendicarmi … a dire il vero mi sono vendicata e mi vendicherò ad oltranza su q uei due…. la pagheranno cara e la pagheranno anche in euro ehehehehh!!!
      Ciao lith _tesora alla senape a prestissimissimo ….

  4. Non è che ti legano le stringhe per costringerti ad indossare le scarpe con il tacco 😉
    Comunque, non è giusto che noi naufraghi siamo costretti a farla all’aperto con tutti i rischi del caso (tarantole, scorpioni, serpenti e quant’altro) e a pulirsi con foglie di fico (magari d’india 🙁 ) mentre tu la fai comodamente seduta nel confortevole bagno del tuo faro! Ecco perché ti fanno gli scherzi 🙂
    Un bacione a te e a tutti i naufraghi, in particolare a Ludovica con la quale senza volerlo, non conoscendola, devo essermi spinto troppo oltre e quindi le porgo le mie scuse. Spesso mi capita dei scherzare e chi non mi conosce può fraintendermi.
    Ciao

    • ma si che è giusto .. insomma i maschietti posso anche usufruire di qualche cactus dove depositare le proprie scorie…. ahahahahahh ( ma che schifoooooo!!!!)

      • avevo scritto mezz’ora… avevo pubblicato e mo dove è finito tutto il mio operato??? … cmq dopo la pipì fuori dal faro ti avevo scritto che i miei due collaboratori adorano vedermi inkazzata e si adoperano molto pur di vedermi con il broncio ma… lumil adora fare la finta inkazzata in realtà mi diverto tantissimo quando divento oggetto di scherzi … la risata è assicurata e la vendetta a quel punto è autorizzata… un baciotto pure x te….

        • Pure io voglio usfruire del confortevole bagno del tuo faro…oh!
          mica posso farla ai piedi del cactus… :-Pp ahahahah

          Mammamia!!! dopo questa scemenza, in pratica, potrei pure andar via… 🙁

          E invece resto… :-Pp

          Ma ciao Tesora bella! 🙂
          (poi mi dici come fai a camminare col tacco 12 sull’isolotto senza che ti rimanga incastrato tra gli scogli…ufff!!! :-/// sto rovinando le mie scarpe nuove…)

          ………………………

          Under…salve! 🙂
          dopo la risposta che ti avevo dato, ho temuto fossi fuggito con la zattera e ci avessi abbandonato :-Pp

          Ehm…torno seria…forse sono io che dovrei scusarmi per la risposta data…mi sono riletta in seguito e…va bè… credo di aver reagito in modo esagerato.
          Sorry! 🙂

          ……………………….

          Pausa pranzo quasi finita…
          tolgo le mie meravigliose scarpe tacco 12 ed esco in punta di piedi 🙂

          Saluto con sorriso 🙂 a tutti i Naufraghi…
          e bacioabbraccio alla Padrona dell’isolotto 🙂
          Ciao Splendore!!!

          • Ahahahhahahah … sai cosa penso tesora??? che i maschietti naufraghi sarebbero ben felici di vederti ai piedi del cactus… ma … ovviamente tu starai nel faro insieme a me ehehheehh… x il tacco è semplice camminare sugli scogli quando vieni portata in braccio … ti garantisco che non si sciupano x niente….
            bene e a desso dopo aver detto anche le mie di cavolate che ne dici se ci prendiamo un caffè???… io ne ho tanto bisogno sto crollando sulla tastiera … ciao Ludo sei grandiosa…

  5. Bonjour Poliglotààà! 🙂

    Ma lo sai che con il tuo racconto mi hai fatto ridere con le lacrime? 😀 😀 ahahahah!
    Ma che ti combinano i tuoi colleghi? Che sadici! 🙂
    Sicura che tra loro non ci stesse anche Max a fomentarli?
    Ahahah! 🙂
    Ma piccola tesora!
    40minuti chiusa in bagno sola con te stessa…non deve essere un’esperienza da niente…è in momenti come questi che si da il meglio di sè, quando si rimane da soli……..Sei stata veramente molto charmant! :-PppPPppp ihih

    …………………………………………..
    C’è una tua frase però che per un attimo mi ha fatto smettere di ridere…quella dove ti chiedi:

    “”Ma possibile che sono così inutile che se mi assento per mezz’ora
    nessuno sente la mia mancanza???””

    Sciocchina! 🙂 ma secondo te è possibile non accorgersi che manchi?
    Secondo me, proprio no!
    Non so come sei sul posto di lavoro…ma non credo la tua presenza sia così anonima da passare inosservata… 🙂

    ……………………………………

    In uno dei post che (in un attacco di selenefollia) ho poi cancellato, (era un post un po’ lagnoso, tanto per cambiare…), ad un certo punto ho aggiunto una nota…che più o meno faceva così…

    “Mi sono innamorata del bagno della mia azienda.
    Credete che sia matta?
    E’ come una “no flying zone”…dove, anche SENZA avere impellenze specifiche (:-p ihih) ogni tanto vado, chiudo la tazza, mi siedo e rimango lì per un po’…stacco da tutto e tutti…sparisco…del tipo “se non mi vedi, non esisto”…

    E poi chiudevo la nota dicendo: “sparire seduta sulla tazza del wc…(???)…sì, devo essere matta!”

    ………………………………….

    E dopo, questa mia perla di saggezza…vadooo!!!
    Ti sbaciucchio tutta, tesora bella 🙂
    Un sorriso a Max e Under 🙂
    Buon inizio di settimana a tutti…

    • ahahhahahah Lumil molto charmant ….
      beh in effetti … devo a mmetterlo…sono rimasti molto affascinati dal mio controllo e dalla mia calma …
      ehm……………
      ero così calma che ho gridato anche dopo essere uscita da lì … e x ben altri 40 MINUTI e le bestemmie erano tutte in italiano e facilmente comprensibili anche x chi non sapeva le lingue …

      Cmq anche se mi sono esaurita quel giorno … devo dire però che mi sono divertita un sacco a scrivere questo post…
      certe cose non si possono tenere segrete …
      è stato bellissimo condividere con voi quei momenti interminabili e trovarci un lato comico
      e questa è la cosa che mi piace di + del mio carattere ….
      io non so perchè ….nonostante io sia ( o sembro) una persona apparentemente solare …. nonostante io sia un “ottima pessimista ” nn riesco mai a nn ironizzare sulle cose… trovo sempre qualcosa di divertente in quello che mi succede …ovviamente tutto questo solo dopo che ho superato lo shock …
      Ora…. tu michiedi e se ci fosse stato Max ? ….. ecco ….se ci fosse stato Max … nn so se avrei superato lo shock sappiatelo…
      se ci fosse stato lui mi sarei concentrata nn sulla descrizione degli eventi ma sull ‘ eliminazione del colpevole….
      lo avrei delicatamente appoggiato ad un pannello elettrico da seimila volt e lo avrei reso tutto dorato …frizzante e croccante … ( non è vero io voglio molto bene a raimonduccio mio … e lo sapete TUTTI… ma se lo tratto bene si agita ecco xchè lo stuzzico un pò … )

      Ma torniamo a Selene_follia… io non capisco xchè ti vengono quegli attacchi di cancellazione da post… nn si deve… nn si può cancellare i post così su due piedi … ( senti da che pulpito arriva la predica io ho cancellato tutti i post in unico click …)
      insomma è una cosa DA NON FARE … certi pensieri scritti vanno tenuti e conservati e infatti io ho come vedi… costruito un isola x contenerli tutti…

      Cmq mi sarebbe èpiaciuta leggerla tutta la tua perla di saggezza e capire BENE di perchè proprio nel bagno ehheheheh!!!
      beh si è fatta una certa ora e temo di nn essere + troppo lucida quindi ti lascio ad una notte piena di dolci sogni e ci ritroviamo domani splendida amica… smack!!!

      • Et Voilààà!!! 🙂
        Eccomi!!!
        Da Libero all’isola è giusto un salto…te lo avevo detto che arrivavo 🙂

        Ma mi fermo giusto il tempo di un saluto e vado…
        Vado a prendere un caffè, prima di ricominciare 🙁

        VOGLIA DI LAVORARE…SALTAMI ADOSSO!!!
        (“ma anche no!” fu la sua risposta…) eheheh 🙂

        Ciao, tesora bella, ti smakketto e vado… (ma tornerò!)

        Ciao, Naufraghi! 🙂

    • Ringrazio e contraccambio i saluti e mi unisco a Lumil quando dice che i post non vanno cancellati. In effetti anch’io la penso così e quando me ne viene la tentazione perché li trovo “vecchi” o brutti o semplicemente non più condivisibili, penso sempre che sono mie creature e ….. ne ho pietà.
      Ciao

  6. E si proprio momenti di vita vissuta intensamente che meritano di essere condivisi con tutti….CHE GRANDE ESPERIENZA……^______^
    Ciao ciccia…buon inizio settimana….

      • il protagonista era OCCUPATO …. la verità è che l’esplosione sul blog di libero ha fatto i suoi danni … alcune immagini le avevo salvate le altre si sono perse nel disastro… qualcosa sono riuscita a recuperare ma quel bel wc che ti piaceva tanto qualcuno se l’è fregato… ahò nn son più riuscita a trovarlo manco sul web…. ecco perchè vedi solo carta igienica…

    • Ciccio è stata un esperienza indimenticabile anche x i miei colleghi ( fabio e luciano) era meglio che mi lasciavano nel bagno… quando hanno aperto la porta sono stati assaliti da una belva inferocita … ancora portano i segni sulla giugulare eheheheheh!!! da quel giorno cmq sono praticamente alle mie dipendenze ehehehehh… devo dire che mi hanno sempre voluto un gran bene ma da quel giorno ho acquisito dei vantaggi in più…. fabio mi fa il caffè tutti i giorni … luciano è quello che ha l’obbligo di portrami i cornetti caldi al mattino e pagarmi il gelato il pomeriggio…… e poi … e poi…. insomma la dovresti conoscere lumil… devo d ire che nn mi sono vendicata sui 60enni… loro li ho risparmiati ma fabio e luciano…..

      • E ora ti fai pure servire….incredibile!!! Ma nn ti piacevano gli uomino rospo? a me sembra che ti piacciano di più gli uomini zerbino….:))))

  7. Bellissimo Post in cui mi sono sganasciato dal ridere. Lo so, non è bello ridere sulle altrui disgrazie ma, se le hai volute condividere, immagino che non te la prenderai. 😉
    Comunque, COMPLIMENTI! Sapere tutte queste lingue antiche, non solo ti fa onore, ma immagino ti renderà appetibile ai vari Alberto Angela.
    Pur non conoscendoti, mi sono immaginato la scena di te che sbraiti e salti e devo dire che l’ho trovata fantastica.
    Certo però che non sei stata molto carina con quei due poveri lavoratori esterni, condannarli perché lavoravano ….. pensa se avessero spiato dalla finestra mentre eri in bagno! 🙂
    Ti hanno giocato un bello scherzetto ….. non gliela hai fatta pagare?
    Meglio l’Isola mi sa …… almeno la si fa all’aperto! …… O no?

    • Eh no!!! io sull isolotto ho il mio bagno personale proprio dentro al faro … mica ci riuscirei a farla fuori ahahhahahahh… io sono x le comodità … gli alberelli da annacquare li lascio a voi naufraghi… ma fatela lontano dal faro eh!!!

      Ciao UNDER …. ( Andrea mi piace di +) sono contenta che hai riso … sono proprio contenta ehehheheh …. invece di piangere e sostenermi in un momento così delicato ti sei scompisciato … questa cosa me la legherò al dito SAPPILO!!!
      la verità è che ho riso come una scema anch’io …. ovviamente dentro quel bagno ero vicina alle lacrime e sinceramente ho pensato di tutto ma nn ad uno scherzo … e … si lo confesso sul finale ho avuto davvero paura che nn mi avrebbe salvato nessuno … però una volta uscita e superata l’ira ho riso come una scema… vedere quei DUE IMBECILLI di operatori esterni che mi facevano il verso e mi prendevano in giro mi ha fatto morire da ridere….

      la verità è che oltre che colleghi siamo molto amici e giochiamo come dei cretini … ma fino a quel giorno si erano limitati a degli innocenti gavettoni … a legarmi le stringhe delle scarpe alla sedia mentre ero distratta x poi farmi alzare all’improvviso e il resto lo puoi immaginare …ma mai e dico MAI erano arrivati a tanto…. e se sono qui adesso lo devo ai 60 enni … loro erano sull’impalcatura mi sentivano strillare e si sono precipitati ad avvertire i miei colleghi… ma ovviamente li hanno bloccati e minacciati … e il resto lo sai…

      Quello che non sai è q uello che io faccio a loro TUTTI I GIORNI dici che è x questo che mi hanno chiusa nel bagno???

      Bene adesso ti lascio il mio solito bacione e ti lascio alla puntata di alberto angela … vedrai lumil ti stupirà e se ti conoscerò meglio ti documenterò in una puntata speciale del mondo di quark…. notte !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *