Babbo Natale Esiste….

 Ed  è  così   Bello  osservare  i  Bambini  Scrivere  la  Letterina  a  Babbo  Natale…
 ci  fa  Nostalgicamente  Sorridere e  Ricordare  i  Giorni dell’Attesa…
                       
 la  Nostra  Attesa…
                        
 e quella Speranza  che  ci  Prendeva  nel Sapere   che da  lì  a breve … la   Nostra  Letterina sarebbe  stata  ” presa”  da  quel Buffo  Uomo  Paffutello  con  una  Grossa   Barba  Bianca
 e  quanta  Emozione  nel  constatare  che  una   Mattina   Misteriosamente   era  Scomparsa   per  essere  letta magari chissà…   da  un  Piccolo  Elfo 

e  Lui… solo  Lui  poteva   Conoscere  i  Nostri Desideri  più Segreti….
 

 E Anche  a  Distanza  di Anni … anche  in Età  Adulta  possiamo  riprovare quelle stesse Emozioni
 le  possiamo Vivere   attraverso i  Bambini e rivivere  con  Loro quella Stessa   Magia   
                      
 LA  MAGIA DEL  NATALE …
                
 Ed  è Meraviglioso  vedere  nei  Loro  Occhi  lo  stesso  Trepidante Desiderio  …
 Sorpresa  e  Gioia  nel  Ricevere  il Regalo  tanto Sognato…

E a  noi Adulti Disillusi
Sorprese…  Gioie  e  Sorrisi  ce  li  possono  Regalare  solo Loro ….
 I  BAMBINI
 con  la  Loro  Innocenza  e anche  con quel  Pizzico di  Furbizia …  
 
     
   
bylumil Ho  un   Nipotino  …
 ne  ho  due  in  realtà  ma  Diego  è  ormai troppo  grande  e  le  sue  Letterine   già  da  tempo  sono  destinate
 a  delle  Belle  e  Adolescenti  Befanucce
 
 Ma stasera  

Stasera Voglio  Parlare di  Lui
 di  Federico … il  più Piccolo…
 
 Federico  ha 7 anni e  quest’anno  ha deciso   di  scrivere  Personalmente  la  sua  Prima Bella  Letterina…
    
 Si  è  sdraiato per terra,  con  la  penna  in  bocca  ..
 l’Aria  Sognante  e  lo  Sguardo  rivolto  all’Alberino …
 Ha  impiegato   quasi  un  ora   per   comporre  la  sua  Opera  d’Arte  e quando  ha  finito….
 Tutto  Contento….
 ci  ha  sventolato  il  Foglio sotto  il  Naso…
 c’erano  scritte  testuali  parole:
     
 Caro  Babbo  Natale  
        mi chiamo Federico   ho  7  anni  scrivo  da  Rio*****  x  i  regali:
           1) Deach-Books di Yu-Gi-Oh
           2) Cane  Robot
           3) Big  Hero
           e….
           
  beh!!! mi  fermo  qui  …
    ma  la  lista  comprendeva  ben  12 Super Desideri o forse  più…
  non  c’era  un’accenno  di  Saluto   rivolto  a  quel Povero  Sant’Uomo
  e  nemmeno  un  Grazie  
           
  Ci siamo  guardati  con  aria   sorpresa e  sconvolta  
  mio  Fratello  ha  esclamato   grattandosi  un  orecchio
  ” Eh!? Tutta  questa  roba???”
  poi portandosi  una  mano  al  petto  ha  sussurrato con voce  tremante
  “Temo che a   Babbo  Natale sta per  venire un infarto”
  Mia  Cognata   ridendo  mi  ha  fatto l’occhiolino  e  ha  detto:  …
  “Cara  Zietta!!!   fatti  il segno della  croce   che  almeno   6 della lista toccano  a Te…”
          
 A  Natale  si  sa …
 non si  può Deludere  un  Bambino…
 ma  nemmeno  chiedere  un  mutuo…
 e  così   alla  fine…
 usando  tutto  il  tatto  necessario  
 abbiamo  deciso  di  parlare con  il  Piccoletto di  Casa
        
  “..Federico!!!… ma hai   scritto  una  Letterina  Bellissima …
   certo  hai  dimenticato  di  dire  a  Babbo  Natale  che sei stato Buono
   ma sicuramente  Lui  è  a  conoscenza  di questa  cosa …
   Ma   Vedi…
   se  vuoi dimostrargli   che sei stato VERAMENTE  BUONO devi rinunciare  a  qualcosa  …
   insomma …   12  Regali sono  Troppi  
   se  li  porta  tutti  a  Te   ci  sarà  qualche  Bambino che  resterà senza  un Dono
   e  Tu  non  Vuoi  questo  VERO???
   devi  CANCELLARE   Qualcosa!!!
   devi  Togliere  il SUPERFLUO!!!
   su  dai  Coraggio… riscrivi  la  Letterina  togliendo quello che per  Te  
   non   è  Importante…
              
   Ci  ha  fulminato  con  lo Sguardo
   e  con  gli  orecchi  bassi   è  tornato  a sedersi  sul  pavimento mormorando :
 
  “Ecco !!!  lo sapevo  …  Questo  è  il  più  BRUTTO NATALE della  Mia  Vita”….
              
   Seduto sul   Pavimento , gambe  incrociate , foglio    davanti , penna  in  bocca,
   sguardo rivolto  al soffitto…
   poi   gli  occhi  che  si  abbassano di nuovo sul  foglio
   per  poi  tornare   a  fissare   il  vuoto  sopra  di se …
   era  veramente  assorto  e preso  nei  suoi  pensieri  ..  
               
   Cosa  Togliere  ??? a   Cosa  Rinunciare???…
                
    dopo  mezz’ora  un  Bagliore     gli  illumina  lo sguardo
    e con  un  pennarello  rosso
    traccia  un  bel  tratto  deciso  su un  punto  ben preciso  della  letterina
                  
                
   Era  Felice ed  Orgoglioso  di Se
   aveva  tolto  il  SUPERLFUO  come  gli  era  stato  chiesto…
   aveva  tratto  un  vistoso  rigo su:
                
  CARO  BABBO  NATALE…

 
 
 
 
   

       
   I Bambini  sono  davvero  Incredibili
   e quante  cose  si  possono  imparare  da  Loro…
   si  può  Imparare per  esempio
   che  Babbo   Natale  Esiste  Davvero
   e  che  in  cambio di  un   tenero sorriso
    può  Esaudire  Tutti  i  Desideri  del  Mondo….

 

26 pensieri su “Babbo Natale Esiste….

    • SEI UN GRANDE FICO!!!!
      ma sai che mi hai dato un idea???
      mo faccio d omanda e chiedo di essere assunta come ELFA…
      lavoro sicuro e ben retribuito…
      vivrei in una favola come piace a me…
      avrei delle renne silenziose ed obbedienti come colleghe e non delle scimmie urlatrici del madagascar come adesso…
      avrei un datore di lavoro stagionato ma sicuramente generoso…
      e poi … magari mica è detto che sotto quella giubba rossa se nasconde una panza … magari chissà trovo la sorpresa…

      NON CAPITE MALE EH!!!

  1. E ancora più Bello è vedere la loro Espressione quando aprono i regali: Si Illuminano! E i Loro sorrisi Ci Illuminano! :- )))))))

    I Bambini riescono a regalarci Emozioni che non hanno prezzo.
    Sono Loro la Vera Gioia del Natale.

    Ebbene sì, lo ammetto, anche Io ho due NIPOTI…MASCULI.
    Beh…i Miei non sono più tanto piccoli:
    il Grande, quest’anno è già al primo Liceo 🙂 e Lui più che scrivere a Babbo Natale, wozzappa alle girlklaus… Ha deciso di imparare a suonare la chitarra, ma mica quella classica…la chitarra elettrica…e per il giorno di Natale ha promesso di farci un concertino ( se suona come Sua Zia, il violino…sarà meglio preparare i tappi per le orecchie ahahahahahah 😀 ) Beddu da zia :- )));

    il Piccolo, ha 12 anni 🙂 Lui è in quella fase che Noi definiamo “né carne né pesce”…vuole atteggiarsi a Uomo ma, poi, quando litiga col fratello, finisce sempre per piangere 🙂 è adorabile. La Mia Piccola Peste…il curiosone di casa (tutto sua zia :- ))) )

    Ma vedo che, anche il Tuo Nipotino ha preso tutto dalla zietta Lumil… ahahahahahah
    Fantastica la Sua Letterina…Quando ho visto che aveva eliminato quello che per Lui era il superfluo sono morta dal ridere.
    Tesora, Lui è meno sognatore di Te…Lui punta al sodo. Fantastico!

    E così, siamo nuovamente a Natale (dico “nuovamente” perché quest’anno sembra essere volato…sarà che dopo i trenta il tempo accelera sensibilmente…boh!???)
    Sarò sincera, non amo particolarmente il Natale, a momenti.
    Ogni anno, quando si avvicinano i preparativi, non vedo l’ora che arrivi il 7 Gennaio, che la vita torni alla sua normalità.
    Ma, poi, quando arriva e vedo la Mia Famiglia riunita, ed Io in mezzo a Loro, circondata dal loro immenso affetto…li guardo e penso che non c’è posto al Mondo dove vorrei essere se non, Lì, con Loro.

    Non lo so se a Natale si sia tutti più buoni. Io non credo. Almeno, Io credo di essere sempre la solita. (spero solo di non essere peggio di quanto credo)

    Cosa mi piacerebbe il giorno di Natale?
    Accendere la tv e non venire investita dal solito bollettino di guerra che miete vittime ovunque…sui campi militari, come in strada, come in casa (il luogo dove dovremmo sentirci al sicuro da ogni pericolo e, invece…)
    Sarebbe un Regalo Bellisimo! 🙂

    Auguro Buon Natale a tutti i Naufraghi, fin da ora.
    Vi auguro di stare bene con le persone a cui bene volete.

    E un Augurio Speciale a te, Paola alias Lumil alias Fatina alias Splendore nonché Guardiana del Faro :- )))))))
    Sei stata Brava, sai… 🙂
    Sono stata benissimo nella Tua Isola con tutti i Naufraghi.
    E spero di starci ancora per tanto tempo 🙂
    Tanti baci a te e un abbraccio di cuore alla tua mamma :-***
    (tanto, poi, Noi due ci scriviamo anche di là, prima di Natale 🙂 )

    Ciao e Buon Natale di Cuore

    • Pi Esse

      Avevo pensato di postare un bell’Albero di Natale con tutti gli Avatar dei Naufraghi sulle [email protected] ad adornarlo ahahahahah (pensa che ce stava pure ninco nanco 😛 )
      …ma non sono riuscita nell’impresa 🙁
      Peccato! lo avevo immaginato davvero bello…

    • Esiste la Magia del Natale… e esiste la magia nell’isola di Lumil…
      eh si perchè ( io credo ) che solo in questa isola si possono raccogliere commenti pieni di emozioni… solo qui e e sono sicura di quello che scrivo… SOLO QUI usiamo il blog in modo alternativo…
      ci raccontiamo… giochiamo… ci prendiamo in giro … ci stringiamo quando abbiamo bisogno di affetto…e tra tutte queste frasi scopriamo la vera essenza di noi….
      Tu sei la mia amica adorata… e hai una dolcezza infinita e hai quel modo di fare e di scrivere che non può passare inosservato… quando sei qui su q uesto isolotto io ti vedo … si può sembrare stupida questa frase ma io davvero immagino di essere con te …e anche con gli altri certo… seduti x terra magari vicino al fuoco e insieme improvvisiamo le cose + disparate… ognuno dice la sua … ognuno la dice a modo suo e tutto si colora di allegria e di tanta musica…e si va fuori tema come sto andando io in questo preciso istante x poi tornarci un attimo dopo con naturalezza e senza seguire filoni logici… scriviamo così come viene e ciò che traspare è pura emozione…

      Leggere di come vivi il Natale mi ha fatto pensare a quante cose abbiamo in comune…. tutte e due viviamo questa atmsfera con un pizzico di tristezza e la voglia è proprio di vedere volare questi giorni più in fretta possibile…
      poi però c’è anche quella parte di noi che vuole vivere il Natale proprio x sentire la famiglia vicina e riunita …x sentire quell’immenso affetto…. x vedere nei bambini la gioia e la spensieratezza… e x farsi contagiare dalla loro euforia…

      POI IO E TE ABBIAMO LA FORTUNA DI AVERE DUE NIPOTI MASCULI AHAHHAAHH!!!
      nn so tu ma io adoro i maschietti forse xchè sono un maschiaccio anch’io… fatto sta che questi due nipoti sono la mia passione ehehehheeh… con loro sono diventata una super eroe pure io ahahahhaah…

      Tesò mo basta xrò… io devo postare IO ahahhahah …
      e mica me posso perde in chiacchiere così … devo fare la mia letterina ai naufraghi … il 25 si avvicina mica posso stare senza regali…
      io e te ci r itroviamo d i là…. e x gli auguri (che ricambio con il cuore) TORNERò… ma un grazie speciale te lo voglio dire anche da parte di mia madre … ciao sirenetta bella bella …

  2. Non si può dire che manchi di senso pratico, tuo Nipote 🙂
    Ha capito subito come funziona nella vita… se Babbo Natale
    è solo un tramite per richiedere regali, allora si può
    rinunciare tranquillamente a lui 🙂
    ma ai regali MAI :):):):)
    https://www.youtube.com/watch?v=3lk0hU1YQW4
    Certamente da ereditato un soffio di Lumilfollia
    (buon sangue non mente :):):) )
    Se ben ricordo le mie letterine a Babbo Natale,
    cominciavano tutte più o meno così:
    “Caro Babbo Natale,
    anche se quest’anno ho fatto arrabbiare, qualche volta, la mamma e il babbo,
    ti prometto che proverò a non farlo più.
    Anche se ho fatto i dispetti a mio fratello, vedrò di fargli una carezza in più invece di dargli una sberla…(e così continuava l’elenco di tutte le mie malefatte e alla fine esprimevo i miei desideri)
    Mi piacerebbe avere il trenino elettrico della Lima,
    ma… se proprio non puoi, o non me lo sono meritato,
    allora può andar bene anche l’album delle figurine Panini,
    ma se, anche questo è troppo, portami quello che vuoi
    (a me piacciono i mandarini, quelli grossi e profumati, dalla Sicilia,
    che mio Babbo dice siano i più dolci).
    Grazie Babbo Natale
    per tutti i doni che vorrai portarmi.”
    https://www.youtube.com/watch?v=nmSL_vHZkrk
    Io trovo che il Natale sia il momento più bello dell’anno
    quando leggi la gioia negli occhi degli altri,
    ma soprattutto in quelli dei bambini, quando aprono i regali
    Buon Natale alle Fatine e a tutti i Naufraghi
    http://fscomps.fotosearch.com/compc/CSP/CSP432/k4326703.jpg
    http://www.agoraciminna.it/ag/wp-content/uploads/2012/12/auguri-bon-natale-glitter.gif
    Buon Natale a te, amica mia, certamente più povera nel portafoglio,
    ma più ricca nel tuo cuore 🙂

    • In questa casa … la mia casa siamo tutti lumil_FOLLICI… ognuno nel suo modo certo..
      ma ognuno di noi nasconde dentro di se la sua buona e sana dose di lumil follia…
      è un eredità lasciataci da mio padre ( mia madre è molto + equilibrata ma anche con un caratterino troppo … direi troppo difficile da trattare)
      Rosario io non te l’ho mai detto ma mio padre era e poteva essere il Totò dei giorni nostri…non perchè avesse una somiglianza fisica con quell’immortale artista … ma perchè aveva quelle uscite così semplici e spontanee che ci facevano morire dal ridere…
      un bambino ecco com’era mio padre…
      un grande uomo con il cuore di un bambino…
      e poi era un uomo pratico proprio come Federico…
      sapeva ottenere il massimo con il minimo sforzo …
      l’unico sforzo che ci era concesso fare era ridere delle sue imbranataggini
      ( ancora devo capire se erano studiate a tavolino)

      Bene ho scelto quest’atmosfera natalizia x ricordarlo ancora una volta…
      ma adesso è tempo di tornare a vedere come era Rosario da bambino…
      beh da quello che hai scritto direi che nn eri un figlio del consumismo sfrenato…
      i desideri erano immensi ma sapevi accontentarti anche delle piccole cose…
      bastava solo anche un profumato mandarino x sentire la magia del Natale.. eri un piccolo SIGNORE anche in tenera età…e il tuo modo di scrivere quella letterina sottolineano la tua umiltà e la tua grande educazione …
      valori che non ti hanno abbandonato…
      tu sai quanto ti stimo e sai che ti reputo davvero una bella persona …
      Lumil dal canto suo signora modestamente lo nacque ma …
      embhè ci sarebbero troppi ma quindi meglio non approfondire…

      E adesso dovrei tornare sull’argomento del post e far vedere a voi q naufraghi quanto mi è rimasto nel portafoglio … eh si perchè Federico non è l’unico rapinatore di casa … quello che ha veramente buttato sul lastrico la zietta è il maggiore…e LUI ( Diego) mi frega sempre …
      bene x rifarmi posterò la mia letterina ( l’avevi già letta ma non m’importa ) anche perchè sono proprio curiosa di vedere quanto MI AMATE … TU e gli altri ospiti dell’isola….
      ORA CERACTE DI METTERVI D’ACCORDO OK?? IO VI DARÒ ALCUNE INDICAZIONI MA VOI NON BUTTATEVI SULL’UNICO REGALO MENO CARO…
      lUMIL HA BISOGNO DI + ATTENZIONI O VOLETE FARE LA FINE DI BABBO NATALE???

      Buon Natale anche a te mio Capitano … ma tornerò + avanti x gli auguri … questo è solo un piccolo assaggio…

    • E infatti dovremmo imparare dai bambini …
      vivere la vita con spontaneità e naturalezza ci preserverebbe da tante negatività…
      dobbiamo saper coltivare il Peter Pan che c’è in noi e ogni tanto riprendere a volare…

      buona giornata purtroppo ho un milione di cose da fare e devo scappare ma ti prometto ( non la mia mano ) insomma ti prometto che prossimamente tornerò a bacchettarti come meriti( prrrrrrrrr!!!!) ….

  3. AVVERTENZE. NON FATE LEGGERE QUANTO SEGUE A BAMBINI/E SENZA LA SUPERVISIONE DI UN PUBBLICO ADULTO.
    OGNI RIFERIMENTO A FATTI, PERSONE E ACCADIMENTI VARI E’ PURAMENTE VOLUTO.

    Caso vuole che anche io abbia 2 nipoti.
    il più grande un giorno litiga con il più piccolo, comincia il parapiglia tra i due. Strilla, urli e mani che roteano. Il più grande con gli sfottò, le canzonature, finchè non arriva al più temuto:
    “TU sei piccolo e credi che Babbo Natale esiste ancora” e giù a canzonarlo.
    Il piccino naturalmente si ribella a modo suo, ma alla fine cede e inizia a piangere, farfugliando “Babbo natale esiste, esiste”. La cagnetta Zoe abbaglia. Le due gatte, scavalcano la finestra e spariscono come effetto magico.
    Purtroppo per me ero solo in casa a badare a codeste creaturine innocenti.
    Il piccino viene da me piangendo, indica con il dito il fratello e mi piagnucola:
    “Zio, te che sei più grande digli ad Ale di smettere di dire che Babbo Natale N O N E S I S T E.”
    Guardo Ale il più grande, si vede che nemmeno lui è convinto della sua affermazione, solo che l’orgoglio lo invade. Sa che lo posta in gioco è alta.
    Rischia di essere l’unico a non scartare pacchi nella notte del 24.
    Ekko! Sospiro. Il momento più temuto era giunto. Essere messi in mezzo, con il rischio di deludere uno dei due nipotini. E segnare così il rapporto per il resto dell’esistenza.
    Infatti i due calato un silenzio da film horror, il più piccolo aveva anche smesso di piangere, mi guardavano e si guardavano entrambi con aria di sfida.
    Il messaggio: Solo uno di noi due ne uscirà vincitore.
    Non eravamo più nel salotto di casa in un pomeriggio gelido di dicembre.
    L’afa ci aveva avvolto, il campanile della chiesa scandiva i rintocchi, mulinelli di aria correvano tra i dieci passi dei due nipoti, Zoe, la cagnetta, accovacciata all’ombra dell’insegna in legno sventolante, SALOON, si sentiva il cigolio delle catenelle di ferro che la sorreggevano. Ed io, in mezzo ai due… I condor volavao alti in cielo, il richiamo echeggiava per tutta la valle. Avvoltoi erano in attesa sui tetti delle case e su un albero dove un forca pendeva ondeggiando.
    Mancava poco al mezzogiorno.
    Un piccolo innocente cammina incosapevole sulla terra di mezzo, cade e inizia a piangere. Zoe abbaglia. Una giovane madre guarda terrorizzata il suo piccolo in pericolo, le gambe inchiodate dalla paura. Poi come solo il cuore di una madre sa fare a pompare coraggio e forza, corre lo avvolge nelle sue braccia protettive e lo mette in salvo.
    I due continuano a fissarsi negli occhi. Nessuna distrazione. Nessuna emozione.
    DON, il primo rintocco.
    Cosa fare?
    Fare lo gnorri e/o cambiare discorso purtroppo con chi è più intelligente di te non funziona.
    DON, il secondo.
    I due ragazzi si sistemano i soprabiti, lasciando intravedere delle COLT.
    DON, DON, DON, il tempo aveva inziato a correre, il sudore scivolava dalla fronte, sulle guance e cadeva a gocce alzando polvere di terra.DON.
    DON. Sei… FOTTUTO, e lo sai.
    DON. La consapevolezza ke le pallotte incrociate ti prenderanno e tu sarai l’unico a cadere.
    DON.DON. E’ tempo per il segno della croce.
    DON. i soprabiti svolazzano dietro le schiene, le COLT bene in vista, pronte all’uso.
    DON, le dita si muovono lentamente sulle pistole.
    DON
    BANG!BANG!
    E urli velocemente:”BABBO NATALE ESISTE.
    SOLO CHE é MORTO!” mentre cadi in ginocchio, con le mani sulla testa a cercare protezione.
    Le pallottole ti fischiano vicine.

    I bimbi sono in camere separate, chiusi a doppia mandata. Urla e lacrime. La cagnetta si copre il musetto con le zampine.
    Nessuno dei due ne esce vincitore.

    Mi avvicino al pc, metto le cuffie: Musica rilassante rimpie la testa.
    Sospiro. Arrotolo il tabacco e il fuoco la arde.
    “Number of the beast” dei Iron Maiden, mi rilassa pè la prossima mezz’ora.

    MORALE:” Non rompete le @@ a vostro zio quando stà chattando al pc.”

    Passa un’ora e i genitori tornano a prendere i loro bimbi.
    “Tutto ok?” mi chiedeno
    “Certo. Sono stati D E L I Z I O S I.” scandisco ” Come al solito.”
    Forse fanno finta di non accoggersi delle guance rigate dalle lacrime asciutte…
    Li caricano in braccio per non farli svegliare e partono per casa.

    La sera dopo mio fratello mi telefona:
    “Per il 25 abbiamo da fare e non ci possiamo vedere per NATALE.” e riattacca.

    MORALE:
    “Me sa che Babbo Natale…”

    :|:|

    AUGURI A TUTTI!!!!

    • Me sa che babbo Natale esiste x davvero ahahhahaha … perchè tuo fratello con la sua bella prole li vedrai x NATALE quindi fattettetetene una ragione ….e nn solo rivedrai LUI ma pure tutti gli altri fratelli con cani gatti e se me gira vengo pure IO x Natale…

      GREKAUSSSSSSSSSSSSS leggendoti mi viene solo da riportare ciò che ti ho già detto in privato ovvero:
      “Che zio bastardo !!!” …
      e conoscendoti sono sicurissima che tu hai fatto ciò che hai scritto … perchè tu adori creare scompiglio…
      ma… ma… so anche anche che dietro a quella faccia burbera c’è uno zio quasi amorevole….
      e dai su ammettilo…. prima gli hai ucciso Babbo Natale solo x farli arrabbiare … dopo li hai chiusi in camera ma poi … ma poi li hai coinvolti giocando con loro e raccontandogli una delle tue belle favole dove alla fine ( muoiano tutti) …

      Senti Ninco Nanco … ma dimmi la VERITÀ… non è che dopo aver duellato con i due pargoletti sei finito tu chiuso in camera e loro si sono messi a chattare con Babbo Natale sul TUO PC???
      io temo che sia andata a finire proprio così….

      • io e i bimbi…

        PAURAAAAAAAAA!!!!!!!
        oggi sono stato a prendere il pupo di una mia am…IKA in una scuola elementare…
        bimbi che correvano, che giravano intorno, urlavano, gridi, chiasso, facce da film horrore…
        Ciò avuto ‘na vasectomia ister…IKA

        😐 !

        • Ma smettilaaaaaaaaaaaaaaaaaaa…. tu li ami i bambini e pure tanto…
          Io lo so e l’ho visto come s ei con i bambini…. e se proprio devo dire tutta la verità … è a Lumil .. solo a LUMIL che fai venire ‘ na vasectomia isteriCA …

  4. Ma tu guarda che tattica diversiva ha questa Babbo Natale!!!
    Pur di non uscire gli Euro dalla tasca ha raccontato una fregnata al nipotino
    ” Se chiedi tutti questi premi,gli altri bambini rimarranno senza “.
    E’ quel poverino per dargli retta a depennato quasi tutto.
    Ma dico io: dopo tutta la favola che hai raccontato ti tiri indietro?
    La gioia di essere la zia Babbo Natale è proprio li !! quindi datti da fare e sgancia l’Euro…AHAHAHAHA.
    Ma dimmi posso mandarti io una letterina? sono curioso vederti vestita da babbo Natale.
    Poi ripasso…un bacione.

    • tesoro eheheheh
      NON HAI CAPITO….
      il nipotastro ci ha estorto TUTTO…
      HA RINUNCIATO A BABBO NATALE e ha lasciato nella lista i regali
      ha fatto fuori mio fratello ahahhahaahh
      ( e chiamolo scemo secondo me somiglia a sua zia )
      si è tenuto i giocattoli CAPITO???…altro che depennare …
      quindi la zietta… che altro poteva fare se non provvedere ad esaudire una parte dei suoi desideri…
      tornando a TE
      scrivi scrivi

      Marietto quello con il braccino corto sei tu…
      nel prossimo post voglio vedere se tiri fuori l’euro

        • Caro Mario Natale
          ti scrivo questa letterina x farti sapere
          che non ti servirà a nulla espatriare
          perchè anche dal Venezuela potrai accreditarmi sul mio conto
          il bonifico natalizio
          LEGGI BENE LA LISTA DEI MIEI DESIDERI

          e manda pure un elfo palestrato x la consegna ahahahahah

            • Ahahahahahahh….. ma che belle campane che hai ahahahhaahhh
              e come balli beneeeeee!!! ma io so che sai anche cantare benissimo…
              c’è solo un piccolo problemuccio … quando canti assumi le sembianze di una renna e i campanacci si riducono a due minuscoli campanellini…

              senti Marietto non penserai mica di lasciare Lumil senza neanche un regalino…
              stasera se ho tempo scrivo ai babbi naufraghi e tu come babbo Mario devi superarti in generosità….
              un bacione

              • Senti bella e bona ( pardon buona) bimba!!! sei tu la Regina dell’isola quindi tocca a te fare i doni ai naufraghi…io Voglio un bacio a ventosa da te con il rossetto della Guerlain!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *