Un Mondo Buttato Via

 

 

 

 

.

C’era Una Volta…

UN MONDO

Un Mondo nel Quale si Leggeva il Libro Cuore…

Un Mondo
 Dove Ci si Rivolgeva alle Persone con Garbo e Gentilezza…
Dove si Crescevano i Figli Educandoli al Rispetto per il Prossimo.

Questo Era il Mondo

Nel Quale sono Stata Cresciuta.

Ed Ora Mi Sembra
Che Questo Mondo sia Stato in Parte Invaso dagli Alieni
e Mi sia Diventato Alieno a sua Volta.

Pochi…
Troppo Pochi Serbano

UN CUORE LEGGERO

Che Consenta di Vivere Bene a Contatto con l’Altro

“DIVERSO DA TE”.

Ormai il Cuore è Diventato Pesante.

Pesante Perché ci si è “Abituati” ad Avere
…Non Tutto… Certo
…Ma Tanto…

…TROPPO…

E Quando il Tanto al Quale si era Diventati Avvezzi e Dipendenti
Diminuisce…

IL CUORE SI APPESANTISCE.

E Parallelamente è Cresciuta dentro di Noi l’Idea
di Essere Liberi.
Ma di una Libertà Strana.

BRUTTA.

La Libertà di Prendere a Calci
(Virtualmente e Non)
l’Altro per Ottenere quel che Desideriamo.

Non è una Maggiore Libertà di Bene e Altruismo.

NO.

E’ una Maggiore Libertà di Privilegiare Se Stessi
a Discapito degli Altri.

E il Cuore Pesante Rende Tutti più Scontrosi…

ARIDI…

MENO PAZIENTI…

MENO COMPRENSIVI…

Schiacciati Come Siamo da Questo Mondo in Declino.

Troppo Benessere che ci ha Portati a Tutto Questo?
Non Saprei Dirlo…
lo Sapranno Dire gli Insegnanti di Storia o Sociologia
ai Propri Allievi tra Qualche Decennio.
Per il Momento

IO RESTO QUI…

a Guardare lo Sfacelo Quotidiano che Contagia Anche Me.
E Cercando…
Non so Più in che Modo…
di Salvaguardare quell’Animo Bambino…

GENTILE…

DISPONIBILE…

Che Voglio Conservare Seppur Consapevole
Che Sempre più Spesso

PER SOPRAVVIVERE

Devo Trasformarmi in
Un Gattino Ruggente.

 

 

 

 

10 pensieri su “Un Mondo Buttato Via

  1. …quando nel mio buio vedo brillare i Tuoi occhi aperti al mondo e nell’assordante silenzio dell’Isola, apparentemente deserta, sento le voci dei cari Amici in “attesa”, mi torna in mente il Tuo ultimo pensiero espresso e che ti voglio rammentare :
    ” IO RESTO QUI…

    a Guardare lo Sfacelo Quotidiano che Contagia Anche Me.
    E Cercando…
    Non so Più in che Modo…
    di Salvaguardare quell’Animo Bambino…

    GENTILE…

    DISPONIBILE…

    Che Voglio Conservare Seppur Consapevole
    Che Sempre più Spesso

    PER SOPRAVVIVERE

    Devo Trasformarmi in
    Un Gattino Ruggente. ”
    …quel Gattino lo sto aspettando per COCCOLARLO un pò e carezzargli il pelo NEL VERSO GIUSTO…
    Ciao Lumil, AMICA cara…

  2. …mi sono “fatto i conti” (devo pur fare qualcosa su st’Isola solo soletto: praticamente ISOLATO) …e, se ho calcolato bene, fra un mese esatto sarà PRIMAVERA … voglio sperare che il nome rimanga “unito” e NON si scinda in prima v’era e adesso non v’è più…

  3. T- Chivallà ?
    R- sono Robinson, stai tranquillo…
    T- sei “quel Robinson”?
    R- si, il Crusoè…
    T- e come si arrivato quì?
    R- con la mia zattera: ho visto st’isola che mi sembrava deserta e sono venuto a dare n’occhiata…
    T- sento un’altra presenza… chi è?
    R- è venerdì…
    T- no, oggi è martedì;
    R- lo so, ma venerdì è il nome di questo “amico” che sta con me..
    T- ok ok, ma bada bene: questa NON è un’isola MA è l’ISOLA… ed è PROPRIETA’ PRIVATA di Lumil, quindi, finchè ci state, DOVETE rispettare TUTTO QUELLO CHE VI CIRCONDA !!!
    R- chi è questa Lumil, una donna?
    T- no, non è “una” donna, è MOLTO MOLTO DI PIU’: è LA DONNA…ed è anche una Fatina che sa fare i “miracoli”… e mo ti lascio chè c’ho da fare…

  4. …di quando in quando dedico un poco dell’energia che mi è rimasta per fare quattro passi su qu quest’Isola “poco abitata”…
    uno degli “angoli” da me preferiti è il piccolo palmeto… conosco a mente i passi che le distanziano una dall’altra… e poi seguo la “scia” del profumo lasciato da Lumil… perchè, sono certo, che la Fatina viene anch’Essa a visitare la Sua Isola…
    di quà e di là ritrovo qualche “traccia” di Voi CARISSIMI AMICI naufraghi e, ovviamente, mi viene il “nagone” della nostalgia… ma lo scaccio via pensando alla prossima RIMPATRIATA quando risponderemo all’appello di Lumil…(è una speranza segreta… ma ne ho quasi la caertezza: la Fatina NON può abbandonare la Sua magica Isola dopo avera fatta emergere dagli abbissi di una UMANITA’ sconnessa scompaginata disamorata frastagliata disorientata e DISUMANIZZATA…)
    Ciao a TUTTI
    kisskiss Cara Lumil

  5. …ciao Lumil
    io spero e PREGO che questa Tua “assenza” sia per Tua scelta e NON per impedimenti non dipendenti dalla Tua volontà…
    Io continuerò a frequentare la Tua Isola magica, e sono sicuro che ci troverò semppre gli Amici SINCERI come Mario Rosario Hook e gli altri meno assidui…
    e, poi, ti voglio CONFERMARE che TU sei stata sei e sarai SEMPRE la mia più CARA Amica…
    permettimi di darti un bacetto de quà e uno de llà
    ciao

  6. Mi piaceva il libro cuore,
    quand’ero piccolo mi identificavo in quella miseria economica
    ancora simile alla nostra e quindi in quei personaggi vicini a noi
    e poi quei racconti del nostro risorgimento e quell’umanità che
    permeava quelle pagine.
    E’ vero, ora conta solo il soldo, si compra tutto e purtroppo non solo le cose
    e ci si vende con facilità per scalare il tuo status sociale
    Mi unisco a te Fatina, chissà cosa resterà di quel nostro passato….
    polvere probabilmente.
    Un abbraccio e un saluto caro a chi è rimasto qui

  7. Pregasi consegnare questo a “Donna Chiacchiera” quando la vedete passare di qua le dite da parte del suo GIOVANE(prrrrrrr! 😉 ) e stupendo amico sempre con devozione le dite inoltre che pernacchia e dito medio sono omaggi della casa Lei capira!! Eheheheheh datele un bacione e se fa la brava anche due..se li risputa li date a Mario!! 😉
    https://youtu.be/GB8Uy24j5T4
    Messaggio per Tutangatton : Prova ad immaginare che il tuo amico immaginario in questi giorni ti scriva sulla Tutanmail per salutarti e che scambi con piacere una chiacchiera con te ma prova però ad immaginare anche di rispondere!! Eheheheh Abbraccio grande!!

  8. …CIAO AO AO AO ao ao ao…
    che silenzio su ‘st’Isola…
    dopo il TENTATIVO di sbarco di quei 18 “brutti ceffi” (che ho mandato affankul), sono rimasto solo e, siccome mi “annoiavo”, mi sono INVENTATO di parlare con un AMICO immagginario: l’ho chiamato “Angelo” (come me)… e me lo sono creato con “la pasta” di un “bravo ragazzo”…così bravo che DI MEGLIO non si può…
    Purtroppo NON sempre riesco a “parlarci” , e allora MI SONO INVENTATO che ha degli “impegni importanti” che lo tengono lontano dall’Isola…
    non è certo la PAZIENZA che mi manca: la “PADRONA DI CASA” mi ha abituato ad averne in abbondanza, però il MIO TEMPO non è altrettanto “abbondante” e zpero di poter avere presto un pò di “compagnia”…
    ciao ao ao ao ao

  9. …ciao mia SPLENDIDA ancora di salvezza
    sapevo di NON essere il solo a conservare il “ricordo” di un Mondo che era “giusto” … dove il BENE non era “stupidità” ed il MALE non era “furbizia”…
    La nuova Unità di Misura del genere umano è il POSSESSO : più si HA e più si VALE …e NON c’è il LIMITE SUPERIORE all’AVERE…
    Io sono convinto che i SOPRAVVISSUTI (fra qualche tempo) saranno felici di riuscire ad accendere un focherello sfregando due bastoncjni secchi …
    ed io, “gardandoli” da LASSU’ , penserò: ecco che si RICOMINCIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *